SESSUALITA' E PAVIMENTO PELVICO

 

Sessualità e pavimento pelvico

A cura della Dott.ssa Maura Tenni - Articolo scritto per Mamma FIT 

La sessualità è molto importante per la salute di una donna, infatti anche l’OMS che definisce salute il completo benessere fisico, psichico e sociale, comprende anche quello sessuale. Quando la salute sessuale viene a mancare si parla di disfunzioni sessuali.

Le disfunzioni sessuali, oltre che per altri motivi organici, psicologici e relazionali, possono essere legate a disfunzioni dei muscoli del pavimento pelvico.

Esso, può infatti essere la causa o la conseguenza di queste oppure uno degli elementi che mantiene questa disfunzione.

Premettendo che:

* I muscoli del pavimento pelvico sono quelli che circondano uretra, vagina e ano e sostengono gli organi pelvici.

* Le fasi dell’atto sessuale sono:

Desiderio

Eccitazione

Plateau

Orgasmo

(risoluzione)

Possiamo dire che i disturbi sessuali legati a disfunzioni del pavimento pelvico possono essere:

* I disturbi del desiderio 

-Quando i muscoli perineali sono ipovalidi (come nel post partum, menopausa) in quanto c’è una riduzione o assenza (anestesia sessuale) delle sensazioni di piacere sessuale

-Quando c’è presenza di dolore (episio, trauma perineale, distrofie vulvovaginali, iperattività pavimento pelvico) in quanto il dolore  inibisce il desiderio di avere rapporti sessuali o li rende impossibili

-Quando i muscoli perineali sono iperattivi (sindrome del dolore pelvico cronico, vulvodinie, vaginismo) in quanto i rapporti possono essere dolorosi o impossibili 

* I disturbi dell’eccitazione

-Quando i muscoli perineali sono ipovalidi in quanto vi è una riduzione della percezione del piacere sessuale e quindi una riduzione della lubrificazione vaginale

-Quando c’è dolore in quanto blocca l’eccitazione mentale e genitale

-Quando i muscoli perineali sono iperattivi in quanto ad una ipercontrattilità può conseguire dolore o impossibilità ad avere rapporti

* I disturbi dell’orgasmo

-Quando i muscoli sono ipovalidi in quanto essendoci una riduzione della percezione del piacere sessuale e una riduzione della lubrificazione vaginale si può avere una difficoltoso o un mancato raggiungimento dell’orgasmo (anorgasmia)

-Quando c’è dolore in quanto inibisce il desiderio e la lubrificazione vaginale e quindi una difficoltoso o mancato raggiungimento dell’orgasmo

-Quando i muscoli perineali sono iperattivi in quanto ci può essere dolore, ridotta o mancata lubrificazione o impossibilità ad avere rapporti e quindi un difficoltoso o mancato orgasmo

* I disturbi legati al dolore:

-Dispareunia: consiste nel dolore genitale persistente o ricorrente che si verifica ai tentativi di penetrazione vaginale o durante la penetrazione vaginale stessa 

-Vaginismo: è la difficoltà o impossibilità della donna di realizzare la penetrazione, anche in presenza di desiderio

-Vulvodinie localizzate o generalizzate: vestibolite vulvare, dolore clitorideo.. (vedi articolo sull’argomento)

 

Riassumendo si può quindi affermare che i disturbi sessuali femminili legati ad una disfunzione dei muscoli del pavimento pelvico possono essere principalmente dovuti a:

Dolore

Ipotono

Ipertono 

I fattori possono anche associarsi e quindi coesistere contemporaneamente

Le disfunzione sessuali legate al pavimento pelvico possono essere migliorate o curate attraverso la rieducazione perineale